Sappiamo tutti il ​​problema che verso la fine della giornata ci rendiamo conto di non aver raggiunto il nostro target macronutriente nonostante la nostra pianificazione. Questo è particolarmente fastidioso quando si tratta del macronutriente vacante, quasi del nostro amico, il proteina, agisce. Spesso, un buon consiglio è costoso, perché spesso è difficile per noi compensare questo difetto. Inoltre, ci sono anche alcuni atleti ricreativi che hanno difficoltà a rispettare il loro equilibrio macronutriente a prescindere dai singoli effetti diurni. Di conseguenza, abbiamo colto l'occasione per presentarti 7 alimenti che puoi utilizzare per integrare i tuoi pasti proteina può equipaggiare.

Modo 1 - Proteine ​​del siero di latte

Whey Protein è probabilmente l'alternativa più versatile tra le fonti proteiche, come dimostra il fatto che, grazie a un'ampia varietà di sapori, la polvere può essere perfettamente combinata con altri alimenti. Gli esempi includono farina d'avena, pancake, yogurt e frullati in questo contesto. Tuttavia, si dovrebbe essere consapevoli del fatto che non tutti i sapori sono adatti per la combinazione con altri alimenti. Per essere sicuri, dovresti astenervi da grandi esperimenti e affidarsi invece a sapori standard come la vaniglia e il cioccolato o la stessa quantità di proteine ​​del siero di latte neutrali. Se vuoi dare alla tua farina d'avena un aiuto extra di proteine, la polvere di proteine ​​del siero è il farmaco di scelta.

azione
NUOVO
*Neuer Geschmack*
23.90 IVA inclusa

Itinerario 2: yogurt greco

Lo yogurt greco contiene non solo colture batteriche attive per favorire la digestione, ma ha anche un contenuto proteico molto elevato rispetto agli yogurt tradizionali. A seconda del produttore, il contenuto proteico per tazza può variare tra 12 e 16 grammi. Nel corso degli acquisti, dovresti quindi dare un'occhiata all'etichetta a un prodotto con il più alto contenuto proteico possibile nelle tue terre del carrello. Grazie al suo gusto basso, lo yogurt greco può essere combinato con cibi dolci e sostanziosi. Ciò significa che è possibile utilizzare lo yogurt come base per condimenti per insalate e per preparare frullati dolci. Per evitare collisioni gustative, assicurati anche a questo punto di scegliere una variante neutra rispetto al gusto.

Way 3 - Semi di chia

I semi di chia sono tra i pochi alimenti che possono essere combinati con quasi tutto ciò che si desidera aggiungere un ulteriore aiuto di proteine. Originari del Sud America, i semi della pianta di Chia sono in gran parte insapori e hanno una consistenza leggermente nutritiva, in modo che possano essere combinati con cereali, dolci, pesce e carne. Inoltre, vale la pena ricordare che i semi di chia contengono fino a 17 grammi di proteine ​​per 100 grammi e, inoltre, forniscono una concentrazione non trascurabile di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi.

Way 4 - fagioli

Il fagiolo è una fonte di proteine ​​che sembra essere sempre più dimenticata di fronte alle innumerevoli nuove alternative dal Sud America e dall'Estremo Oriente nel recente passato. Dato che i fagioli rappresentano da soli una fonte completa di proteine ​​a causa del profilo aminoacidico completo, è ancora più inspiegabile perché la stella del fagiolo sembra affondare. Infine, ma non meno importante, la varietà di diverse varietà dovrebbe incoraggiarvi a utilizzare i fagioli come fonte di proteine ​​per aggiornare pasti a basso contenuto di proteine. A seconda della varietà, i legumi contengono fino a 14 grammi di proteine ​​per 100 grammi e sono quindi adatti anche come sostituto della carne. Di conseguenza, è possibile utilizzare i fagioli sia in insalata, in combinazione con riso e pasta o anche come contorno stand-alone.

Itinerario 5 - Crema di formaggio granuloso

La crema di formaggio granulosa, nota anche come ricotta, è un'altra fonte di proteine ​​molto versatile che dovresti assolutamente considerare. Grazie al suo gusto neutro, la crema di formaggio granulare è adatta per la preparazione di un'insalata di frutta ricca di proteine, nonché un condimento per tagliatelle integrali o, più classicamente, come spalmabile. Particolarmente interessante è l'alta percentuale di proteine ​​della caseina, che viene assorbita solo lentamente nel sangue e vi fornisce di conseguenza per un periodo di tempo più lungo con tutti gli amminoacidi essenziali. Una tazza fornisce al tuo organismo fino a 25 grammi di proteine ​​per la crescita muscolare e contiene anche una quantità significativa di vitamina D, come nel caso di pochi altri alimenti.

Cammino 6 - uova

Se c'è forse qualcosa come una fonte ottimale di proteine ​​che può essere utilizzata in vari modi, è senza dubbio uova di gallina. Contengono proteine ​​di alta qualità, grassi sani e micronutrienti significativi e pertanto non costituiscono in modo ingiustificato un punto di riferimento per la qualità delle fonti proteiche. Di conseguenza, le uova dovrebbero essere sempre utilizzate quando si tratta di apprezzare in modo significativo un pasto a basso contenuto proteico. In questo contesto, è, ad esempio, tagliare le uova sode in un'insalata, coprirle con un pane o mangiarle come spuntino in mezzo.

Percorso 7 - Noci

Quando si tratta di nutrizione nell'allenamento con i pesi, le noccioline sono qualcosa come la milksauce lanosa per la deposizione delle uova, che può essere utilizzata in molti modi in ogni situazione che si presenta. Non da ultimo, grazie al loro elevato contenuto proteico di una media di 26 grammi per 100 grammi, le noci possono aiutare a mantenere l'apporto energetico e proteico, soprattutto in viaggio. Inoltre, le noci, indipendentemente dal tipo, sono caratterizzate dagli acidi grassi essenziali in esse contenuti, che contribuiscono anch'essi a una dieta ottimale per la crescita muscolare. I noccioli possono essere combinati principalmente con farina d'avena e latticini, oltre a questo uso classico, ma è anche possibile l'abbinamento con verdure, pesce e carne, che dimostra in modo impressionante la cucina asiatica.