È così che ottieni il massimo dal tuo spotter

So holst du das Beste aus deinem Spotter raus 1

Che un compagno di allenamento sia enormemente importante è in realtà un segreto aperto. Tuttavia, molti di noi conoscono la situazione quando il Spotter Bank Press è più un osservatore interessato che un vero aiuto. Quindi non è solo che lo spotter è lì per assicurarsi che il palo non poggi sul tuo petto. Al contrario, una relazione molto stretta si sviluppa sull'esperienza di allenamento comune, che è la base per un allenamento ottimale. Ciò che rende un ottimo spotter e il modo in cui sei sulle viti giuste, ti mostra il seguente articolo.

Inizia con una buona comunicazione

Prima di discutere su come utilizzare efficacemente le varie tecniche di intensità con l'aiuto del tuo compagno di allenamento, diciamo solo alcune parole sulla base assoluta. Dopotutto, si tratta di comunicazione, perché sei tu che devi dire allo spotter cosa fare durante una frase. Il ragazzo scelto a caso che ti aiuta in palestra mentre banco non può davvero leggere le menti. Quindi fai annunci chiari su cosa dovrebbe fare il tuo spotter scelto a caso quando sei in stallo o quando aiutarti e quando no. Fategli sapere se dovrebbe aiutarvi a sollevare il peso, se dovrebbe aiutarvi a tornare indietro, o se volete eseguire ripetizioni forzate. Quindi, vedi, niente funziona senza comunicazione. Tuttavia, se queste semplici regole vengono seguite, puoi rendere il tuo allenamento significativamente più efficace. Naturalmente, il tutto funziona ancora meglio con un partner di formazione permanente di cui ti fidi completamente.

BESTSELLERS
34.90 IVA inclusa
azione
36.00 26.90 IVA inclusa
NUOVO
29.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa
NUOVO
24.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa

Aumenta l'intensità attraverso l'intervento manuale del tuo spotter

Ci sono alcune cose che il tuo spotter può fare per rendere il tuo allenamento più efficace. Questo è il caso, per esempio, di esercizi in cui la tensione viene mantenuta solo nell'ambito di una gamma molto piccola di movimento. Soprattutto con questi esercizi, il tuo spotter può esercitare un po 'di trazione o pressione per fornire un maggiore utilizzo delle fibre muscolari. Un esempio sono i volantini con manubri. Questo esercizio è senza dubbio uno degli esercizi più popolari per i muscoli pettorali e quindi ha la sua giustificazione in ogni caso. Il grosso problema, tuttavia, è che la tensione muscolare diminuisce progressivamente quanto più i manubri vengono avvicinati. Per aumentare l'intensità a questo punto, il tuo compagno di allenamento può posizionare le mani all'interno tra le mani e applicare una leggera pressione all'esterno. Questo dovrebbe aumentare fino a quando i manubri non sono completamente riuniti. La linea di fondo è che l'esercizio diventa significativamente più intenso, che si riflette anche in un aumento dello stimolo alla crescita.

Utilizzare le ripetizioni negative

Questa tecnica di intensità si basa sul fatto che nel movimento concentrico, cioè quando si solleva un peso, non vengono utilizzate tutte le fibre muscolari. Di conseguenza, molte fibre muscolari reagiscono molto più fortemente a un cosiddetto stimolo eccentrico, che si alza quando viene rilasciato un peso. Esercitare consapevolmente le ripetizioni negative approfitta di questo fatto. In pratica, ci sono due modi per utilizzare questa tecnica. Da un lato, alla fine di un set, quando i muscoli sono già affaticati dallo stress concentrico, questo ha ancora abbastanza energia eccentrica. D'altra parte, puoi anche costruire un'intera sessione di allenamento per cambiare questo principio. Nell'implementazione concreta del partner di allenamento è possibile sollevare il peso nella fase di movimento concentrico. Il tuo compito è quindi quello di eseguire la fase di movimento eccentrico il più lentamente possibile per massimizzare la tensione muscolare. Se applichi questa tecnica alla fine di un set normale, usa il tuo peso di lavoro normale. D'altra parte, se si sta pianificando un'intera sessione di allenamento basata su questo sistema, è necessario utilizzare un peso ben superiore al peso dell'allenamento.

Ripetizioni forzate

In realtà, le ripetizioni forzate sono la tecnica di intensità più nota, che non richiede ulteriori spiegazioni. Tuttavia, non devi necessariamente assumere che il tuo spotter conosca le sottigliezze di questa tecnica. Dal momento che non può leggere alcun pensiero, non sa nemmeno quando dovrebbe intervenire e aiutarti. Altrettanto importante è la comunicazione. Questa tecnica non può essere utilizzata solo con esercizi con manubri classici, ma anche con le chin-up. Quindi, non appena si raggiunge il punto di rottura muscolare, il rilevatore afferra i piedi e neutralizza una parte del peso corporeo applicando una leggera pressione. Questo a sua volta sono più ripetizioni in esso. Questo principio funziona, ad esempio, con i tuffi.

La tecnica lock-and-load

In questa tecnica di intensità, che viene eseguita su macchine caricate con piastre di peso, si inizia con un peso leggero e si eseguono cinque ripetizioni. Una volta completato questo, il tuo spotter aumenterà il peso di cinque chilogrammi e potrai eseguire altre cinque ripetizioni. Il gioco continuerà fino a quando non è possibile eseguire una sola ripetizione con il peso caricato. Successivamente, il peso viene gradualmente ridotto fino a quando il peso della macchina è vuoto. Ad esempio, questa tecnica può essere utilizzata come ultima frase per un gruppo muscolare per spingerlo veramente ai suoi limiti.

conclusione

Come puoi vedere, uno spotter è molto più di una persona che ti aiuta ad allenarti in sicurezza. Piuttosto, un buon spotter può ribaltare la scala del successo. Quindi ti consiglio se non hai usato quel potenziale.

17.90 IVA inclusa