Mito effetto afterburn - verità o troppo bello per essere vero?

Mythos Afterburn Effekt - Wahrheit oder zu schön, um wahr zu sein? 1

Nel trambusto degli sport fitness, innumerevoli miti e leggende sono diventati popolari, specialmente negli ultimi anni, e quasi tutti sono stati scientificamente provati o invalidati. Tra questi miti, nella cui pronuncia si può sentire qualcosa come un brivido verbale, è uno di loro effetto Afterburnche è anche conosciuto in inglese come »Effetto Afterburn«È noto. Non da ultimo a causa della presenza dei media e della distribuzione virale in rete, quasi certamente avete sentito parlare di questo potenziale miracolo degli sport di fitness e ora vorremmo scoprire cosa significa in realtà. Sia che l'intera faccenda sia davvero valida o che sia solo un pigro incantesimo, imparerai nel seguente articolo.

Qual è l'effetto di postcombustione comunque?

Con tutta la mistificazione dell'effetto postbrunire, in cui Internet e i suoi guru del fitness sedicenti potrebbero non essere del tutto innocenti, dobbiamo prima affermare che esiste effettivamente un tale effetto di post-combustione. Dovrebbe essere notato, tuttavia, che questo non è un principio miracoloso, che ha solo atteso la sua scoperta da parte di qualsiasi papa del fitness, ma un processo formale che è noto da lungo tempo nella scienza dello sport. In termini formali, è il consumo di ossigeno post esercizio in eccesso (EPOC), cioè il consumo di ossigeno alla fine di un'attività fisica che può essere utilizzato per quantificare l'attività energetica dell'organismo.

BESTSELLERS
34.90 IVA inclusa
azione
NUOVO
29.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa
23.90 IVA inclusa
NUOVO
24.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa

Qual è l'effetto afterburn?

La sua causa si trova nel meccanismo del corpo noto come effetto di post-combustione, nel fatto che l'organismo deve passare attraverso una serie di processi metabolici per recuperare dal carico di allenamento e ritornare al suo stato originale di riposo o alla cosiddetta omeostasi. Tutti questi processi richiedono ossigeno e consentono al metabolismo di proseguire a un livello più alto fino al raggiungimento dell'omeostasi, che si traduce anche in un aumento del dispendio calorico. Quanto è elevato l'effettivo consumo aggiuntivo di calorie dipende dall'individuo dipende dall'individuo. Scientificamente provato, tuttavia, è uno spread dal sei al quindici percento.

Quale allenamento fornisce il più grande effetto postbruciatura?

Poiché ora abbiamo chiarito oltre ogni dubbio che esiste il cosiddetto effetto di postcombustione oltre al conseguente aumento del consumo calorico, naturalmente, inevitabilmente si pone la questione di quale allenamento sia il più efficace in questo senso. Vogliamo renderlo breve e tuttavia non allungare ulteriormente la tortura. La risposta a questa domanda è High Intensity Interval Training, HIIT in breve. Questi allenamenti speciali e anche molto intensi mettono l'organismo attraverso il costante cambiamento delle fasi di carico e scarico di uno stress metabolico molto elevato, che è chiaramente più alto rispetto alle sessioni di allenamento, che si svolgono su un livello di carico continuo.

Come posso approfittare della formazione HIIT?

Quindi, se vuoi ottenere il massimo dall'effetto postbruntura, devi sempre includere l'allenamento ad intervallo ad alta intensità nel tuo programma di allenamento e fare tutto all'interno della tua unità per massimizzare l'intensità dell'allenamento. Raggiungi questo obiettivo, ad esempio, non solo andando ai limiti delle tue prestazioni durante le fasi di stress, ma anche accorciando sempre più le fasi di soccorso in parallelo. Un altro vantaggio è ovvio, poiché l'intensità di questi allenamenti consente di raggiungere lo stesso consumo calorico entro 20 minuti come in un'ora completa di esercizio cardio lento e stabile.

Quanto dura l'effetto di postcombustione?

Quanto dura l'effetto postbruning nella realtà dipende dalla persona e dall'entità energetica dell'effetto post-combustione. Di conseguenza, lo scopo è ampio, che può durare da poche ore dopo l'allenamento fino a 24 ore. Secondo alcuni studi scientifici, tuttavia, ci sono anche casi isolati in cui l'attività metabolica, che va ben oltre il normale livello di omeostasi, può durare anche fino a 48 ore. Tuttavia, secondo gli scienziati coinvolti, tali casi si trovano nella gamma percentuale a una cifra bassa.

Conclusione: utilizzare saggiamente l'effetto postbruntura

Per quanto possa essere necessario un elevato intervallo di allenamento ad alta intensità per l'uso dell'effetto postbraccio, ciò non significa che non vi siano limiti. Di conseguenza, ascoltare il proprio corpo e non esagerare con l'allenamento HIIT è importante, poiché si rischia facilmente di sovrallenamento, il che non solo influirà sulle prestazioni, ma nel peggiore dei casi, anche sulla propria salute. Quindi è meglio che tu integri il tuo allenamento convenzionale di forza e resistenza con un massimo di tre unità HIIT a settimana, e quindi benefici nel modo migliore dall'effetto postbraccio nel tuo sviluppo fisico.

24.90 IVA inclusa