Non esiste una sola polvere magica che sostituisca il duro e continuo lavoro in palestra e la giusta dieta. Tuttavia, ci sono alcuni ingredienti speciali che possono aumentare il metabolismo e quindi anche dare il loro contributo alla perdita di grasso. Due di questi ingredienti molto speciali sono tè verde e caffè verde, Sebbene i due stimolanti siano già parte integrante del rituale mattutino di molte persone sotto forma di caffè o tè caldi, vengono anche utilizzati come estratti di integratori alimentari. Naturalmente, una delle domande principali è: quale delle due sostanze è meglio per bruciare grassi, o importa comunque quale si sceglie? Ora è il momento del tè Il tè verde, prodotto con la pianta del tè Camellia sinensis, è noto per i suoi effetti di promozione della salute da oltre 2000 anni ed è stato usato come bevanda vitale per molto tempo. Oltre agli effetti antiossidanti, l'obiettivo principale è l'influenza positiva sul sistema cardiovascolare. Quasi tutte le parti della pianta sono utilizzate per la produzione del tè, ma quando si tratta di benefici per la salute, soprattutto per quanto riguarda la combustione dei grassi, l'estratto dalle foglie della pianta del tè si è dimostrato particolarmente potente. I due componenti principali dell'estratto di tè verde (GTE), che rappresentano la maggior parte dei benefici per la salute, sono le cosiddette catechine e la caffeina che contengono, che migliora la termogenesi e migliora il metabolismo dei grassi. Questa modalità di azione è stata confermata in uno studio pubblicato da The American Journal of Clinical Nutrition, che è stato in grado di dimostrare un significativo aumento del tasso metabolico entro un periodo di 24 ore rispetto a un gruppo placebo. Gli scienziati sono stati in grado di dire qualcosa di simile sull'effetto che l'estratto di tè verde ha sul bruciare i grassi. Come confermano gli studi a lungo termine con estratto di tè verde, l'assunzione permanente può portare ad una perdita di peso aggiuntiva di 1-1,5 chilogrammi entro dodici settimane, a condizione di un controllo nutrizionale ottimale e di un allenamento continuo. Che questa ulteriore perdita di peso senza ulteriore lavoro sotto forma di formazione non è realizzabile, secondo uno studio pubblicato nel 2009 sul Journal of Nutrition. 

Il potere del caffè non torrefatto

Come suggerisce il nome, l'estratto di caffè verde (GCE) viene estratto dal chicco di caffè ancora verde, cioè non torrefatto, poiché non tutti i principi attivi contenuti sopravvivono al trattamento termico durante la tostatura. Il principio attivo principale è noto come acido clorogenico ed è secondo le attuali scoperte scientifiche principalmente responsabili degli effetti metabolici, anche se negli ambienti professionali vi è ancora incertezza sugli effetti reali. Molto probabilmente, tuttavia, l'effetto può essere attribuito al fatto che l'estratto di caffè verde attiva i recettori attivati ​​dal proliferatore del perossisoma (PPARalfa-a), che rilasciano una sostanza che svolge un ruolo cruciale nell'ossidazione e nel trasporto degli acidi grassi. Inoltre, uno studio del Dipartimento di Educazione alla Nutrizione dell'Università di Sunchon nella Corea del Sud ha trovato prove che gli effetti antiossidanti possono inibire la formazione di nuove cellule adipose. Tuttavia, attualmente esiste solo uno studio del 2007 dedicato all'impatto effettivo sul metabolismo umano. I risultati, tuttavia, sono promettenti. Entrambi i gruppi di test hanno ricevuto un programma di allenamento e requisiti nutrizionali obbligatori per mantenere la comparabilità. Tuttavia, mentre un gruppo beveva caffè tostato ordinario, l'altro gruppo prendeva il caffè, che era anche integrato con GCE. Infatti, dopo dodici settimane, c'è stata una differenza significativa, perché in contrasto con il gruppo di caffè tostato, che ha perso solo 1,5 chilogrammi, i partecipanti al gruppo GCE hanno perso fino a 6 chilogrammi. Per confermare questo risultato, tuttavia, sono necessarie ulteriori indagini con campioni più grandi.

azione
NUOVO
*Neuer Geschmack*
23.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa

Il vincitore è certo

Quindi chi vince il duello dei due stimolanti? Secondo le attuali conoscenze scientifiche, l'estratto di tè verde ha il naso davanti. Ciò è dovuto anche al fatto che GTE ha un contenuto di caffeina significativamente più alto, che è di Vortiel, perché la caffeina ha un forte impatto sul metabolismo e aiuta a bruciare più grassi. Inoltre, la perdita di grasso aggiuntiva ottenuta da GTE è ben al di sopra dei livelli che potrebbero essere raggiunti con l'uso di estratto di caffè verde. Sebbene vi siano anche alcuni integratori alimentari, in cui entrambe le sostanze sono utilizzate, dimostrano che un effetto sinergico di entrambe le sostanze è presente, ma non è stato possibile indagare. 

A cosa dovresti prestare attenzione in pratica

Il problema è che i risultati scientifici spesso sorgono in condizioni di laboratorio e non possono essere completamente trasferiti nella pratica nella forma sopraelevata. Un esempio è che gli effetti di GTE e GCE associati alla perdita di grasso diminuiscono significativamente quando si mescolano gli estratti con alimenti come latte e zucchero. Inoltre, gli scienziati basati su uno studio del 2014 ipotizzano che il consumo simultaneo di proteine ​​inibisca anche l'assorbimento di GCE e GTE. È meglio se prendi gli estratti solo con acqua due o tre ore prima del prossimo pasto. Poiché entrambe le sostanze contengono quantità non trascurabili di caffeina, è necessario essere consapevoli del fatto che il consumo degli estratti è anche associato ai corrispondenti effetti collaterali della caffeina. Questi includono, tra l'altro, aumento della frequenza cardiaca, insonnia e indigestione. Soprattutto se sei sensibile alla caffeina, dovresti avvicinarti lentamente al giusto dosaggio. 

Alcuni commenti alla fine

Sia GTE che GTC possono esercitare il loro massimo effetto e quindi gli effetti positivi sulla perdita di grasso, se la resistenza alla caffeina del tuo corpo è minima. Quindi se già consumi molto caffè, i benefici sono molto più bassi. Si noti che una tazza di tè verde è solo di circa 60 milligrammi, quindi è necessario bere fino a 10 tazze di tè per raggiungere la dose efficace di poco più di 600 milligrammi. Gli integratori alimentari, che sono molto più facili da dosare grazie alla loro forma capsula, rendono la vita molto più facile. I prodotti a base di tè verde contenenti almeno il 30 percento di principi attivi (EGCG) sono i migliori perché sono i principali responsabili della perdita di peso. D'altra parte, se vuoi concentrarti sull'estratto di caffè verde, è la quantità di acido clorogenico a cui dovresti prestare attenzione. L'ideale è il 40-50 percento. La linea di fondo è che è possibile utilizzare entrambe le sostanze, a condizione di seguire alcune regole.

Greentea + caffeina

L'estratto di tè verde dona al tuo metabolismo e al tuo corpo un calcio in più!

Greentea + caffeina