4 suggerimenti per migliorare le prestazioni del tuo stacco

la costruzione del muscolo

Per un atleta di forza, non c'è niente di meglio che uscire dallo spogliatoio dopo aver cambiato i vestiti, stare di fronte a una barra del bilanciere pesantemente carica, per strapparli con forza con tutte le loro forze e rilasciare un potente urlo. Ok, forse il secondo no. Comunque sia, quello stacco è e resterà l'esercizio chiave negli sport di forza quando si tratta di costruire forza e massa. Il motivo di questo stato è il fatto che non si allena solo la schiena, ma anche le gambe, le braccia e i muscoli del tronco durante il deadlifting. Quindi, se vuoi davvero aumentare la massa e migliorare le tue prestazioni anche in altri esercizi, allora non devi perdere deadlift dal tuo programma di allenamento. Come con tutti gli altri esercizi, il deadlifting ti farà sentire progressivamente lento nel tempo. Tuttavia, questo non dovrebbe indurti a rinunciare al sollevamento pesi. Invece, vorremmo darti quattro preziosi consigli in questo articolo che possono aiutarti a catapultare il deadlift nella corsia di sorpasso.

Trucco 1: aumenta la frequenza di allenamento

Se vuoi davvero migliorare il tuo stacco, c'è un modo molto semplice per raggiungere questo obiettivo. Devi solo allenarti più spesso. Ora sei giustamente certo che questo è troppo semplice per essere vero. Ma è vero. Confrontiamo lo stacco da terra con uno sport tecnico come il calcio. Cosa faresti se volessi sparare ai calci di punizione migliori? Certo, non solo segnerai un paio di volte in porta per ottimizzare la tua tecnica, ma dopo ogni allenamento, dopo ogni partita e anche con i tuoi amici. Lo stesso vale per lo stacco, perché il potere dello stacco non deriva solo dalla potenza muscolare pura, ma anche in larga misura da una tecnica ottimale che consente solo la migliore interazione possibile dei muscoli. Quindi, se vuoi superare gli altipiani delle prestazioni, devi migliorare la tua tecnica. Il modo più rapido per farlo è non solo passare tra i pali dei power rack una volta alla settimana, ma due o tre volte. Assicurati di avere tempo sufficiente per la rigenerazione tra le singole sessioni di allenamento.

BESTSELLERS
34.90 IVA inclusa
azione
NUOVO
29.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa
23.90 IVA inclusa
NUOVO
24.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa

Dolcetto 2: concentrati sui tuoi punti deboli

Un altro modo per migliorare le tue prestazioni è quello di analizzare costantemente la tua tecnica di stacco da terra, che, come accennato in precedenza, rappresenta gran parte del tuo potenziale di rendimento. Lascia che uno spotter ti aiuti a studiare i tuoi movimenti in cerca di debolezze e anomalie che sono limitate nella tua capacità di eseguire. Una volta che sai cosa manca, sarà più facile per te lavorare su questi deficit. Ad esempio, se hai un problema nel sollevare il manubrio dal pavimento, prova a usare deadlifts deficienti. Nel corso di questo esercizio, posiziona dei piatti di grosso spessore sotto i piedi in modo da rimanere leggermente sollevati durante l'esercizio. Questo esercizio aumenta la gamma di movimento e rafforza in particolare il tronco in modo che la debolezza identificata possa essere eliminata in modo tempestivo. Se hai problemi con il deadlift nella parte superiore della sequenza di movimento, è una buona idea impostare deadlift sul rack, che ti consentirà di caricare la barra con un peso dell'allenamento significativamente più alto rispetto a quando esegui la sequenza completa di stacchi è.

Trick 3 - Rafforza i muscoli coinvolti

Naturalmente, nel deadlifting, non si allena solo la schiena, ma anche numerosi altri muscoli, con la conseguenza che il numero di possibili cause per un potenziale blocco delle prestazioni è relativamente grande. Quindi non dovresti limitarti solo al deadlifting di per sé, ma anche prestare attenzione ai muscoli secondari coinvolti nel movimento. A questo scopo, ci sono un certo numero di esercizi che puoi inserire nel tuo piano di allenamento allo stesso tempo, che hanno un effetto positivo sulle prestazioni del tuo stacco. Esercizi particolarmente adatti a questo progetto, ampi pull-up nell'impugnatura superiore, voga a canne mozze, stacco con gambe dritte, alza vitelli, buongiorno, ma anche squat.

Trick 4 - Migliora il tuo potere di presa

Il tallone d'Achille durante il deadlifting non è né la frequenza dell'allenamento né la schiena troppo debole, ma semplicemente la mancanza di aderenza. Se ti piace il manubrio nel mezzo della frase piace scivolare fuori dalla tua mano, e quindi devi cancellarlo, allora dovresti sicuramente lavorare sulla tua presa. Per inciso, a questo punto è una soluzione subottimale ricorrere a aiuti alla trazione. Questa apparecchiatura non è destinata all'uso continuo, ma solo per l'uso nel contesto di alcuni set in cui si desidera testare i propri limiti. Se, d'altra parte, stai ritirando in modo permanente gli aiuti alla trazione, potresti addirittura esacerbare il problema con la tua perdita di aderenza. Tuttavia, puoi migliorare il tuo potere di presa con l'aiuto di numerosi esercizi. Questi includono chin-up o la passeggiata degli agricoltori. Tuttavia, puoi anche allenare la tua forza di presa quando ti stacchi da terra, ad esempio cambiando la posizione della presa non appena la minaccia minaccia di lasciarti negli avambracci. È anche particolarmente efficace completare alcuni set di stacchi nell'impugnatura superiore, poiché gli avambracci sono quindi molto più sollecitati rispetto al classico manico a croce. Non appena il tuo potere di presa è migliorato così tanto, anche le tue prestazioni miglioreranno, dal momento che il tuo organismo può mettere completamente la sua energia nella muscolatura bersaglio coinvolta.

azione