Nessuna domanda, è una bella sensazione quando ogni esercizio fa male un giorno dopo l'allenamento e ogni singolo muscolo nel proprio corpo può essere sentito - dopo tutto, i muscoli indolenziti sono considerati da molti appassionati di fitness come la conferma che si sono allenati abbastanza duramente. Il problema con questo è: Chiunque si blocca sulle corde ogni volta dopo l'allenamento sperimenterà difficoltà con la loro rigenerazione a lungo termine. Ci sono sei alimenti che possono aiutare ad accelerare la rigenerazione del tuo corpo e renderti idoneo per il prossimo allenamento.

Informazioni generali sulla rigenerazione

"I muscoli non crescono durante l'allenamento" - questa saggezza viene data a molte persone che hanno appena iniziato con l'allenamento della forza. Ma dietro a questo c'è più di un granello di verità: infatti, sono i momenti di allenamento libero quando il muscolo ipertrofico, così cresce. Durante l'allenamento, deve essere impostato solo uno stimolo sufficientemente forte. Il risultato sono piccole crepe nella fibra muscolare che il corpo cerca di riparare con l'aiuto delle proteine. La fibra muscolare è in seguito più spessa e più resistente di prima, il muscolo guadagna in volume. Poiché piccole molecole d'acqua penetrano nelle fibre muscolari e premono contro i nervi, di solito proviamo dolore muscolare nei muscoli allenati da 24 a 72 ore dopo l'allenamento. Per raggiungere una crescita muscolare ottimale, i muscoli devono avere abbastanza tempo per rigenerarsi. Inoltre, la fornitura di proteine ​​e acidi grassi essenziali svolge un ruolo importante. In particolare, gli alimenti che contengono antiossidanti anti-infiammatori sono un buon rimedio per i muscoli indolenziti.

azione
NUOVO
*Neuer Geschmack*
23.90 IVA inclusa

6 alimenti che migliorano la tua guarigione

  1. noci: Come regola generale, una manciata di noci e legumi sono ottimali per il corpo umano durante il giorno. Attenersi ad esso e mangiare le noci che ti piacciono di più. Non solo sono ricchi di vitamina E, che aiuta a riparare il piccolo danno nei muscoli, ma contiene anche grassi sani e un sacco di proteine.
  2. frutti di bosco: Le bacche di tutti i tipi contengono polifenoli, antiossidanti che hanno un effetto antinfiammatorio e anticancro. Aiutano a ridurre i dolori muscolari doloranti. Più è scura la bacca, più i polifenoli sono contenuti. Prendi una manciata di bacche e mescolale al tuo shake post allenamento o al tuo quark magro prima di coricarsi: non solo ha un buon sapore, ma ha anche molti effetti positivi sul tuo corpo.
  3. ciliegie: Contengono antociani come quasi tutti gli altri frutti rosso scuro, viola e blu. Questi antiossidanti hanno un effetto protettivo e dovrebbero anche essere anti-infiammatori. Non è per niente che molti atleti amano bere un bicchiere di succo di ciliegia dopo l'allenamento, nel quale mescolano la creatina o gli amminoacidi a catena ramificata (BCAA).
  4. salmone: Il salmone e altri pesci grassi come lo sgombro, l'aringa, il tonno e la carpa sono relativamente ricchi di grassi e contengono molte proteine. Gli acidi grassi omega-3 nel pesce hanno un effetto anti-infiammatorio e hanno un effetto positivo sui vasi sanguigni del corpo. Aumentano la combustione dei grassi e migliorano la sintesi proteica. Se non ti piace il sapore del pesce, non dovresti rinunciare ai preziosi acidi grassi. Ci sono capsule di olio di pesce speciali che contengono acidi grassi omega-3 e altre sostanze benefiche.
  5. uova: Oltre a numerosi amminoacidi essenziali, contengono anche una grande quantità di vitamina D. Soprattutto in inverno, gran parte della popolazione ha una forte carenza di vitamina D. Si sospetta che le uova aumentino il colesterolo nel sangue. Sebbene questa ipotesi non sia stata ancora dimostrata, si dovrebbe mangiare solo poche uova alla settimana come precauzione se il livello di colesterolo è elevato. Un'alternativa alle uova è il pesce e il latte magro, a cui è stata aggiunta la vitamina D.
  6. Cereali integrali: Dimentica i cornflakes fatti con la farina di frumento, che contiene inutilmente molto zucchero. La soluzione migliore è farina d'avena e cereali integrali. Soprattutto dopo l'allenamento, è importante ricaricare i depositi di glicogeno svuotati nel sangue il più rapidamente possibile. Ciò significa in un linguaggio semplice: subito dopo l'allenamento, puoi bere il tuo shake proteico come al solito. Un'ora dopo l'allenamento, si mangia una ciotola di cereali integrali o farina d'avena, e le riserve di glicogeno sono riempite in modo sostenibile per aiutare a prevenire dolori muscolari.

conclusione Come regola generale, l'allenamento rappresenta solo il 30% circa del successo della costruzione muscolare, con il restante 70% di recupero e nutrimento. Per continuare a progredire nell'allenamento, non devi solo aggiungere varietà agli allenamenti e aumentare regolarmente i tuoi pesi. La dieta giusta e il sonno adeguato svolgono un ruolo altrettanto importante. Assicurati di fornire abbastanza proteine, carboidrati da cereali integrali e grassi da fonti vegetali e da pesce grasso. I sei alimenti sopra menzionati sono un vero suggerimento, in quanto sono ricchi di antiossidanti e altre sostanze che migliorano il recupero e alleviano i dolori muscolari. In particolare, l'effetto antinfiammatorio è utile per gli atleti. Prendi questi alimenti non solo nei giorni di allenamento per ottenere il massimo dai loro ingredienti.

Questo elemento è stato inserito in cibo e taggato , .