Gut Health - Il prossimo grande argomento di fitness

Darmgesundheit - Das nächste grosse Fitness-Thema 1

Ogni anno ha la sua tendenza di fitness che perseguita atleti, blog, riviste ed eventi. Certo, questa legge ferrea si applicherà di nuovo quest'anno. Tuttavia, questa volta non si tratta di alcuna forma particolare di allenamento o di nutrizione, ma piuttosto di un argomento piuttosto generale, che riguarda anche i non atleti. Il tema attuale è il trend Salute dell'intestino, Mentre questo tema può non sembrare glorioso come una nuova dieta miracolosa o una nuova classe di supplementi altamente efficaci, la salute dell'intestino è essenziale per qualsiasi obiettivo tu possa avere. Quindi, è logico dedicare più salute all'intestino.

L'importanza dell'intestino è dimostrata dai seguenti fatti chiave:

BESTSELLERS
34.90 IVA inclusa
azione
36.00 26.90 IVA inclusa
NUOVO
29.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa
23.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
27.90 IVA inclusa
NUOVO
24.90 IVA inclusa
*Neuer Geschmack*
24.90 IVA inclusa
  • Il tuo corpo contiene miliardi di batteri intestinali.
  • In effetti, il 90 percento di voi sono batteri.
  • La salute dell'intestino è strettamente correlata a numerose malattie e allergie.
  • Dalla nascita, l'intestino e la sua cultura batterica sono influenzati da ciò che mangiamo e dal tipo di stile di vita di cui ci prendiamo cura.
  • Oggi, ancora non comprendiamo appieno il potenziale impatto che l'intestino ha sulle malattie in precedenza incurabili.
  • Gli scienziati stanno già lavorando a trapianti di batteri che influenzano le nostre viscere. Ciò potrebbe rendere possibile sconfiggere malattie, ottimizzare il potere digestivo o influenzare consapevolmente la composizione corporea.

Possibile collegamento tra obesità e salute intestinale negli esperimenti sugli animali

Ogni volta che si tratta di digestione, ovviamente, il percorso verso problemi come il sovrappeso e l'obesità non è lontano. I ricercatori hanno ora scoperto che esiste un legame diretto tra lo sviluppo dell'obesità e la salute dell'intestino. Infatti, gli scienziati della National Academy of Science degli Stati Uniti hanno studiato l'influenza dei batteri intestinali sull'obesità e il rischio di sviluppare malattie. Come parte di un esperimento, i ricercatori hanno trapiantato una dose di comprovati batteri nocivi su topi completamente sani. Il risultato è stato sorprendente, poiché i topi sani, anche se la dieta non è stata modificata, hanno inserito un totale di grasso corporeo al 57% in un breve periodo di tempo. Inoltre, i livelli di lipidi nel sangue (trigliceridi) associati alla malattia cardiovascolare sono aumentati da due a tre volte il livello normale. Con questo esperimento, sembra chiaro che l'influenza dei batteri intestinali sulla composizione corporea e sulla salute generale può assumere enormi proporzioni. Per testare i risultati dello studio e confrontarlo con gli effetti di una dieta molto ricca di carboidrati e ad alto contenuto di grassi, gli stessi ricercatori hanno condotto un altro studio. In sintesi, lo studio ha concluso che l'impatto di grandi quantità di carboidrati e grassi è significativamente inferiore all'influenza dei batteri intestinali. Un altro studio ha esaminato questo effetto da una prospettiva diversa e ha equipaggiato un sacco di topi sovrappeso con batteri intestinali sani, ma senza modificare la dieta. E cosa dovremmo dire? La percentuale di grasso corporeo dei topi è diminuita significativamente solo dal recupero della coltura batterica intestinale. Ora è ancora necessario verificare in che misura questi risultati possono essere trasferiti al corpo umano.

Influenza dei batteri intestinali nell'uomo

Naturalmente, sebbene i risultati ottenuti negli studi sugli animali siano spesso molto interessanti, non possono sempre essere applicati agli esseri umani. Per una buona ragione, ovviamente, non è necessariamente etico condurre gli stessi esperimenti sui volontari umani, perché a chi verrebbe somministrato volontariamente un carico di batteri intestinali dannosi? Nondimeno, importanti risultati potrebbero essere ottenuti anche con altri mezzi. Ma quali sono?

Salute intestinale e malattie infiammatorie intestinali

La malattia infiammatoria intestinale della malattia infiammatoria intestinale (IBD) è molto comune sia nei paesi occidentali che in altri paesi industrialmente avanzati. La ricerca suggerisce che molti di questi casi sono dovuti a cambiamenti nella flora intestinale, che possono portare a condizioni gravi come il morbo di Crohn, l'artrite e la colite ulcerosa.

Obesità e diabete

Alcuni ben noti scienziati hanno sottolineato anni fa che la salute dell'intestino è un fattore importante nello sviluppo dell'obesità e nello sviluppo della cosiddetta sindrome metabolica. Sembra che la relazione tra alcuni tipi specifici di batteri giochi un ruolo chiave nella composizione corporea. Questo risultato è corroborato da test che dimostrano che le persone fortemente obese hanno una forte concentrazione di alcuni ceppi batterici. Altri problemi che sono almeno favoriti dalla scarsa flora intestinale sono le infiammazioni croniche nell'area intestinale e la colite da Clostridium difficile. In questo contesto, la scienza basata sull'intervento si occupa del ruolo di pro- e probiotici, cioè ceppi batterici speciali. Particolarmente interessante è la conoscenza acquisita che la flora intestinale dei neonati si adatta molto rapidamente alla flora intestinale della madre quando vengono allattati al seno. Questo può essere usato per trasferire proprietà dalla madre al bambino. Questo include anche la tolleranza al glucosio nel sangue, che è anche cruciale per la nostra salute generale così come per la nostra composizione corporea individuale. Successive ricerche del dipartimento francese di Therapeutics dell'ospedale di Rangueil hanno dimostrato che i cambiamenti nella flora intestinale possono avere un effetto positivo sullo sviluppo del diabete di tipo 1 e 2. Un ceppo batterico particolarmente importante in questo contesto sono i cosiddetti Clostridi.

Qual è la relazione tra cancro e salute intestinale?

Un intestino non sano può causare non solo indigestione e obesità, ma anche causare vari tumori. Questi includono il cancro allo stomaco, il cancro del colon e il cancro alla prostata. Questo risultato è confermato dall'analisi dei ceppi batterici, che differiscono significativamente da quelli di persone sane in persone malate. È interessante notare che, con il Bifidobacterium, esiste un ceppo batterico che sopprime in una certa misura lo sviluppo dei tumori del colon. Gli scienziati ritengono che ulteriori ricerche su questi batteri porteranno ad un aumento degli effetti anti-tumorali, aumentando le speranze per i futuri farmaci antitumorali e la profilassi.

Salute intestinale e malattie cardiovascolari (CVD)

Ma la salute non è tutto, perché c'è anche una correlazione significativa tra un intestino sano e una malattia cardiovascolare. In questo contesto, ci sono numerosi meccanismi che vengono attivati, tra l'altro, dai batteri intestinali e dai loro metaboliti. Ciò riguarda, ad esempio, la sostanza trimetilammina che, ad esempio, riduce la formazione di depositi nelle arterie. Inoltre, ceppi batterici come Escherichia coli, Klebisiella e vari ceppi di streptococco favoriscono la permeabilità e la resistenza dell'intestino. Al contrario, altri batteri promuovono il trasferimento di endotossine, che può portare a problemi cardiaci. A questo punto, il cerchio è anche chiuso all'obesità, perché l'aumento di una scarsa concentrazione di colesterolo nel sangue intestinale nel sangue è anche un fattore di rischio per le malattie cardiovascolari, che spesso culminano in un attacco di cuore.

Altre malattie che possono avere una correlazione con la salute dell'intestino:

  • autismo
  • HIV
  • Varie malattie del fegato
  • disturbi del sonno
  • Varie malattie infiammatorie

Come ottenere batteri sani nel tuo intestino

Ora che abbiamo studiato gli effetti dei batteri intestinali sulla tua salute, ti chiedi come puoi usare i "buoni" batteri intestinali nella vita di tutti i giorni per trarne beneficio.

I seguenti 9 consigli ti aiuteranno a rivitalizzare la tua flora intestinale in modo molto naturale.

1. Mangiare cibi fermentati ricchi di fibre. Questi includono, per esempio, verdure in salamoia, kefir e prodotti a base di latte fermentato come la ricotta e lo yogurt, a cui sono state aggiunte colture batteriche attive.

2. Accesso a integratori pre o probiotici contenenti ceppi batterici come L. acidophilus, B. lonum e B. bifidum.

3. Mangia più frutta e verdura fresca.

4. Assicurati di rendere la tua dieta molto più ricca di fibre con l'aiuto di semi e fagioli, perché la fibra è la base alimentare per molti ceppi batterici "buoni".

5. Consuma amido più resistente accedendo a supplementi dietetici appropriati o riscaldando cibi come semi come parte della tua dieta.

6. Alcuni studi scientifici suggeriscono che l'ingestione regolare del latte vaccino delle cosiddette vacche influisce positivamente sulla permeabilità intestinale.

7. Assicurati di avere una dieta bilanciata che è in gran parte costituita da cibi integrali senza additivi artificiali.

8. Sebbene sia difficile da mettere in pratica, dovresti fare attenzione a evitare lo stress cronico. Assicurati di concedervi una pausa, perché lo stress ha una grande influenza sulla flora intestinale.

9. Evitare di consumare elevate quantità di sciroppo di mais come contenuto in vari alimenti industriali, che, secondo le prove scientifiche, possono influire negativamente sulla barriera gastrointestinale.

conclusione

Anche se la scienza attuale rasenta la superficie per quanto riguarda le scoperte sul nostro, ma è chiaro quale potenziale sia ancora nella ricerca per risolvere vari problemi medici o per prevenirli. Per non dover aspettare questi risultati, dovresti già fare qualcosa di buono per la tua flora intestinale attraverso la dieta appropriata. Le semplici strategie che abbiamo appena menzionato ti aiuteranno sicuramente a migliorare la tua salute e la tua forma fisica.

9.90 IVA inclusa
15.90 IVA inclusa